TZ Dreame - шаблон joomla Форекс
Prepara la pelle alla bella stagione con lo scrub di primavera!

Prepara la pelle alla bella stagione con lo scrub di primavera!

18th March 2016 // Portfolio

La pelle del corpo, ma anche del viso e delle labbra, dopo le rigide temperature dell’inverno, ha bisogno di rigenerarsi. Rimuovere le cellule morte diventa, quindi, necessario; cosa c’è di meglio di uno scrub fatto in casa, utilizzando ingredienti del tutto naturali? Eccone qualche esempio.

 

Scrub corpo al caffè

Ingredienti:

  • 1 tazza di caffè macinato
  • 1 tazza di zucchero bianco
  • ½ tazza di olio d’oliva
  • 1 cucchiaio di cannella in polvere

Dopo aver mescolato tutti gli ingredienti passate il composto ottenuto sulla pelle pulita e umida, per poi, risciacquare. Il caffè riattiva la microcircolazione e stimola la diuresi.

 

Scrub viso al timo e limone

Ingredienti:

  • 1 tazza di sale kosher
  • ½ tazza di olio di mandorle bio
  • la scorza di un limone
  • 2 cucchiaini di timo fresco

Versate il sale in un contenitore pulito. Aggiungete il timo e la scorza di limone e, infine, l’olio di mandorle.

Ogni volta, prima di usarlo, basterà agitare il contenitore per mescolare l’olio col sale.

 Applicate il composto sul viso (ma anche sul corpo) con delicati movimenti circolari; risciacquate, poi, con acqua tiepida.

Il sale è un eccellente esfoliante naturale e svolge, inoltre, sulla pelle una efficace azione antisettica. L’olio di mandorle dolci è un ottimo idratante. Il Timo contiene antiossidanti e, insieme al limone, ha un’azione astringente sulla pelle.

 

Scrub corpo alle lenticchie rosse

Ingredienti:

  • 100 gr di lenticchie rosse decorticate
  • 2 vasetti di yogurt magro bianco
  • Un cucchiaino di miele
  • 2 cucchiaini di olio di mandorle dolci

Frullate e sbriciolate le lenticchie; i pezzetti ottenuti dovranno essere abbastanza piccoli da massaggiare la pelle ed esfoliarla senza graffiarla. Mescolatele, poi, all’olio di mandorle, allo yogurt e al miele fino a ottenere un composto omogeneo e denso.

M.M.