TZ Dreame - шаблон joomla Форекс
I 7 (+1) parenti che ti becchi a Natale e come sopravvivergli

I 7 (+1) parenti che ti becchi a Natale e come sopravvivergli

21st December 2015 // Portfolio

Natale: periodo delle grandi abbuffate… e delle grandi “riunioni”. E’ così, se da un lato puoi goderti il piacere di pranzi interminabili, dall’altro c’è uno scotto da pagare: dover rivedere, anche solo per poche ore, TUTTI i parenti, soprattutto quelli più…. Ehm… fastidiosi!

Abbiamo tracciato un profilo di un pranzo di Natale tipo: preparati a uscirne vivo!

 

1.La nonna apprensiva. Non importa che tu stia già al terzo bis, per lei sarai sempre denutrito; continuerà, quindi, a cacciarti roba nel piatto anche quando i piatti saranno già stati portati via. Non puoi deluderla, per cui, a costo di esplodere, finirai per accettare sempre tutto.

2.La cognata invidiosa. Quella del… “Ma sei ingrassata?!”, “Ma come si è vestito?!”, “Ma quanto mangi?!”… quella lì, insomma.

3.La zia invadente… e le sue solite, “simpatiche” domande! “Ma quando ti laurei?”. “E il/la fidanzato/a”. Stendila una volta per tutte: “Ho mollato l’università e sono gay!”.

4.Il nonno sordo. Non partecipa alle conversazioni, salvo qualche incursione che non c’entra nulla. Capita che si arrabbi per motivi chiari solo a lui e, solitamente, si addormenta prima del dolce.

5.Lo zio alticcio. Il suo naso ha definitivamente assunto una nuance rossiccia e dalla sua bocca non escono che frasi sconnesse. A un certo punto del pranzo si trasforma, inevitabilmente, nella vittima dei più giovani del gruppo che infieriscono su di lui con le peggiori battute.

6.I cuginetti piagnucolanti. Età media 5 anni. Urlano, corrono, smoccolano, distruggono. Insomma, prendendo in pieno la tua casa un tornado farebbe meno danni. Come tenerli fermi? Non ti resta che sacrificare il tuo vecchio cellulare, permettendogli di scaricare 1001 giochi e li terrai a bada per un po’.

7.La nuora ansiosa. Sfinisce tutti con le sue interminabili giustificazioni perché “proprio stavolta” il suo dolce non è venuto come al solito...

(+1). Il parente sconosciuto. E’ il più pericoloso di tutti. Non hai minimamente idea di chi possa essere ma al suo “L’ultima volta che ci siamo visti eri alto così, di sicuro non ti ricordi di me..” non puoi che mentire spudoratamente, negando. Per evitare tristissime figure la soluzione è una: stargli il più lontano possibile!

M.M.